banner
HOME CHI SIAMO CONTATTI F.A.Q. LINK UTILI ACCESSIBILITÀ
 
spacer
spacer
SPACER
SPACER
SPACER
SPACER
SPACER
SPACER
SPACER
SPACER
SPACER
SPACER
SPACER
SPACER
SPACER
SPACER
SPACER
bakup
SPACER
banner
 
Regioni Ob. Competitività regionale e occupazione

In relazione a questo Obiettivo il Ministero del Lavoro, della Salute e delle Politiche Sociali (MLSPS) supporta le Regioni nello sviluppo della dimensione transnazionale attraverso le seguenti azioni:

  • definizione di un sistema di comunicazione e raccordo tra referenti regionali, MLSPS e Commissione europea
  • animazione della rete di funzionari regionali incaricati della transnazionalità
  • realizzazione di un’area intranet riservata agli operatori volta allo scambio/raccolta di informazioni e strumenti di supporto
  • realizzazione di una newsletter telematica
  • pianificazione di incontri periodici al fine di promuovere aggiornamento e apprendimento in materia di gestione delle attività transnazionali in un’ottica di learning community.
Veneto Valle d'Aosta Umbria Bolzano Trento Toscana Sardegna Piemonte Molise Marche Lombardia Lazio Liguria Friuli Emilia-Romagna Abruzzo
Obiettivo Competitività Programmazione Fse 2007 - 2013

L'obiettivo Competitività regionale e occupazione, previsto nell'ambito della politica di coesione 2007/13 e della nuova programmazione dei Fondi strutturali, sostituisce i precedenti obiettivo 2 ed obiettivo 3.
Beneficiano degli aiuti dell'obiettivo Competitività da un lato le regioni non ammesse ai programmi dell'Obiettivo Convergenza e che escono per meriti propri dall'obiettivo 1, dall'altro le regioni che fanno attualmente parte dell'Obiettivo 1 ma che non rispondono ai criteri dei programmi di convergenza senza tenere conto dell'effetto statistico dovuto all'allargamento.
I programmi relativi alla Competitività e all'occupazione devono affrontare tali problemi, aiutando le Regioni e Province Autonome a ristrutturare e a creare nuove attività, anche sulla base della Strategia di Lisbona.
L'approccio è quindi duplice:

  • il rafforzamento - attraverso programmi regionali finanziati dal Fesr - della competitività delle regioni al fine di precorrere i cambiamenti economico-sociali, sostenere l'innovazione, la società della conoscenza, l'imprenditorialità, la protezione dell'ambiente e la prevenzione dei rischi tenendo conto dei divari economici esistenti;
  • il potenziamento - attraverso programmi nazionali o territoriali finanziati dal Fse - dell'adattabilità di lavoratori e imprese e il sostegno dell'inclusione sociale in linea con la Strategia europea per l'occupazione (Seo) per preparare le persone a far fronte ai mutamenti economici.
     

Fonte: www.lavoro.gov.it/EuropaLavoro